ORIGINAL, CONCEPT: COSA È IL JKD. LA PAROLA A BRUCE LEE

“Come tutte le arti l’arte marziale è un’espressione dell’uomo.”

Andando a percorrere alcune frasi di Bruce Lee voglio far crollare la barriera “commerciale” creata per vendere un prodotto

Attualmente purtroppo, a chi pratica la boxe è permesso solo tirare pugni. Nel judo si può soltanto atterrare. Io non disprezzo questi tipi di arti marziali. Ciò che intendo dire è che troviamo delle forme delle forme irrigidite che creano delle differenze tra clan. E come risultato il mondo delle arti marziali ne viene danneggiato l’altro punto debole è che, quando si formano i clan, gli appartenenti ad uno di essi ritengono che il loro genere di arti marziali rappresenti l’unica verità, e non si azzardano a riformarla o a migliorarla. Perciò rimangano chiusi nel loro minuscolo mondo. I loro allievi diventano macchine che imitano le forme di arti marziali.

 

Un uomo limitato nel pensiero e nella prospettiva non sarà in grado di ragionare liberamente.

 

Un praticante di arti marziali di qualità è sempre per ogni mossa e si allena per essere invincibile.

Un apprendimento limitato è una faccenda pericolosa.

 

Usate il karate, il judo, l’aikido o qualunque altro stile per costruire la vostra controffensiva. Sarà interessante.

 

Personalmente non credo nella parola stile. Perchè? Per il fatto che, a meno che non esistano esseri umani con tre braccia e quattro gambe, a meno che sulla terra non abbiamo un’altra categoria strutturati diversamente da noi, non ci può essere uno stile di combattimento differente. ….per colpa degli stili gli uomini si sono separati… perche gli stili diventano legge… e la gente che vi entra né diventa il prodotto.

 

Non cercate mosse segrete. Non cercate movimenti segreti. Se andate sempre a caccia di tecniche segrete, finirete per fallire. Siete voi. È il vostro corpo la chiave.

 

Se state parlando di combattimento (lotta), cosi com’è , allora penso che fareste meglio ad allenare ogni singola parte del vostro corpo.

 

La maggior parte dei tradizionalisti è maledettamente testarda. …non crescerete mai poiché l’apprendimento è una questione di scoperte; è una questione di continue scoperte; seguendo il vecchio metodo, abbiamo una ripetizione continua di ciò che veniva fatto e tramandato…

Il Jeet Kune Do rigetta tutte le restrizioni imposte dalle forme e dal formalismo è da risalto all’uso intelligente della mente e del corpo per difendersi da un’attacco.

 

Così il mio stile di allenamento è molto più proteso verso un efficiente combattimento da strada con tutto ciò che comporta

 

Insisto ancora non ho creato ne inventato alcun genere di arte marziale. Il JKD è derivato da ciò che ho imparato, con l’aggiunta della mia valutazione personale. Perciò il mio JKD non è limitato da alcun genere di arte marziale. Al contrario, accetto di buon grado coloro che si propongono di studiare e migliorare il JKD.

 

Si tratta in realtà di un’armonica espressione ritmica per annientare il nemico prima che lui annienti voi, con qualsiasi metodo a disposizione.

 

L’uomo si trova sempre immerso nel processo di apprendimento. Lo “stile”, al contrario, è qualcosa di conclusivo, stabilito, solidificato.

 

Nell’educazione all’arte marziale deve esserci un senso di libertà. Una mente condizionata non è mai una mente libera.

(appunti di Bruce Lee sul combattimento e il JKD tratti da “Manuale pratico del JKD” ed. mediterranee – selezioneby Marco Vincelli)

Per continuare ad utilizzare questo sito, devi accettare l'uso dei cookies. Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi