Nate Marquardt: Come diventare combattente di MMA – parte 1

Direttamente da Black Belt la traduzione dell’intervista a Nate Marquardt

Di Robert W. Young
Foto di  Josh Hedges / Zuffa

Nei primi giorni delle Mixed Martial Arts – Ai tempi in cui lo sport è stato chiamato “Combattimento senza esclusione di colpi” la vittoria, andava al combattente che aveva padroneggiato un sistema di combattimento ben definito. Ricordate come il maestro di Brazilian Jiu-Jitsu Royce Gracie ha battuto tutti nei primi spettacoli dell’UFC, spesso senza una goccia di sudore.

Il livello di combattenti di MMA a poco a poco si alzò, e la chiave del successo fu combinare gli stili di combattimento. Padroneggiare uno stile e completarlo con tecniche derivanti da altre arti per sopperire le lacune del proprio bagaglio tecnico.

Tuttora questo metodo è il migliore per diventare un combattente di MMA di successo con un importante aggiunta: oggi come oggi è necessario essere seguiti da un coach competente ed esperto che sappia valorizzarti.

Nate Marquardt sono la prova vivente di questo concetto. Il suo record 34 vittore, 10 pareggi, 2 sconfitte  scaturisce dalla sua capacità di  padroneggiare la sua competenza tecnica nel Brazilian Jiu-Jitsu  e nella boxe e la sua capacità e dal continuo perfezionamento sotto la guida del rinomato coach Greg Jackson

 

Black Belt ha incontrato con Nate Marquardt in uno dei suoi posti preferiti, il  Grudge Training Centera Denver.
In questa intervista esclusiva, ha offerto la sua consulenza per gli artisti marziali cercando di imparare MMA, sia per la concorrenza e lo sviluppo personale.

Se un giovane dovesse chiedere come diventare lottatore MMA, il wrestling sarebbe la base migliore per entrare in questo sport?
Nate Marquardt: Se sei un ragazzo americano che è interessato alle MMA, wrestling è il posto migliore per iniziare perché è insegnato nella maggior parte delle scuole superiori. Ti dà una base ideale e insegna l’equilibrio e le leve e le proiezioni.

Una volta che abbiamo la base di wrestling sulla nostra lista di cose da sapere per diventare lottatore MMA, cosa mi consiglia per le competenze dello striking: le tecniche di boxe, la formazione kickboxing, la thai boxe?
Nate Marquardt:
Ci sono vantaggi e svantaggi in ognuno di loro – e il karate è sorprendente, esempio. Il modo migliore è quello di diventare bravo in uno e poi passare all’altro. La boxe è grande. Il mio primo maestro è stato un pugile, ma anche lui ha fatto Kenpo e Kyokushin. Ho imparato a usare angoli da boxe e calci da karate. Thai boxe è un bene per il Clinch.

Quando si considera come diventare un lottatore MMA, è meglio allenarsi a colpo sicuro in una palestra dove sono insegnate le arti marziali miste direttamente?
Nate Marquardt:
Se avete la possibilità, sarebbe il massimo, ma ci sono poche palestre e pochi corsi che hanno quel qualcosa che fa la differenza.
Molti dicono di fare, ma non lo fanno. Quanto siano bravi, è discutibile. Il modo più pratico è quello di trovare una buona scuola di jiujitsu, per esempio, e andare lì per un po’, poi andare in palestra per un paio  giorni alla settimana a fare a fare lavoro di striking. Non importa tanto che stile sia l’importante è avere un maestro di alto livello.

Quanto avanti ti può portare la sola conoscenza del Bjj e dello striking nelle MMA?
Nate Marquardt: abbastanza, ma alla fine, se vuoi essere il migliore, dovete trovare una palestra che ha i combattenti migliori, ma per iniziare in una palestra del genere serve prima fare esperienza.

Le di Tecniche BJJ sono essenziali per la parte di grappling nelle MMA?
Nate Marquardt: Alcuni ragazzi che vengono da jiujitsu se la cavano, così come alcuni ragazzi che vengono dal Wrestling.
Avrete sicuramente bisogno di raggiungere un elevato livello di grappling che sia wrestling, jiujitsu o di judo. Un lottatore di alto livello può non conoscere il jiujitsu, ma se va in torneo avanzato di grappling, probabilmente sarà sconfitto, anche se non conosce le sottomissioni. Stessa cosa con il ragazzo judo.  È importante essere molto bravo a un’arte piuttosto che saper poco di tutto, ma allo stesso tempo, avere un’istruzione a tutto tondo.

Ovviamente, il condizionamento aerobico è fondamentale per garantire prestazioni importanti durante il combattimento. Che tipo di allenamenti preferisci?
Nate Marquardt:
La cosa migliore per la formazione della resistenza aerobica è fare sparring pesante. L’unico modo per costruire davvero la resistenza per il tuo sport è di formare il tuo sport. Io lo integro con scatti intervallo e altre cose, ma la cosa migliore è quella di allenarsi con persone del tuo livello o con capacità ben superiori.

Che dire tradizionali attività di resistenza come la corsa, ciclismo e nuoto?
Nate Marquardt
: Io non faccio corsa su lunghe distanze. Faccio sprint intervallo sul tapis roulant e in piano. Mi concentro su brevi raffiche di energia esplosiva. Quando esegui allenamenti cardio a intervalli già lavori sulla resistenza.

Così le due ore di giro in bicicletta attraverso le montagne Colorado non sono applicabili alle MMA?
Nate Marquardt: Niente affatto. L’unica cosa che farei se dovessi recuperare da un infortunio, io nuotare più a lungo a un periodo di bassa intensità, ma che non è proprio per il cardio.

Che ne dici di sviluppo della forza?
Nate Marquardt: Io uso i pesi per la forza, la potenza e la velocità tre volte a settimana se non sono feriti o infortunato dalla lotta. Faccio un mix di pesi liberi e macchine, ma se dovessi sceglierne uno, sarebbero pesi liberi. Gli esercizi più importanti sono il powerlifting – come il clean and jerk.

 

L’intervista in lingua originale potete trovarla qui: http://www.blackbeltmag.com/daily/mixed-martial-arts-training/mixed-martial-arts/nate-marquardt-on-how-to-become-an-mma-fighter-part-1-boxing-techniques-bjj-techniques-mma-diet-and-conditioning/
________________________________________
A proposito del Fighter:
Per ulteriori informazioni su Nate Marquardt, il suo profilo su UFC.com.
Chi l’Autore:
Robert W. Young è il direttore esecutivo di Black Belt.
Permalink: http://www.blackbeltmag.com/daily/mixed-martial-arts-training/mixed-martial-arts/nate-marquardt-on-how-to-become-an-mma-fighter-part-1-boxing-techniques-bjj-techniques-mma-diet-and-conditioning/

Per continuare ad utilizzare questo sito, devi accettare l'uso dei cookies. Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi